14 luglio 2014

L'automobile che guida da sola: novità da Google!

Il colosso di Mountain View ha voluto compiere un passo importante e ha realizzato una modifica speciale a una Toyota Prius trasformandola in una sorta di “vagone” per il trasporto su quattro ruote. 
Le Google Car possono guidare da sole, ma per il momento gironzolano per le strade della California e del Nevada con il guidatore in realtà passeggero.  


Date un’occhiata ai passeggeri (soprattutto anziani) che salgono sulla macchina e rimangono sbalorditi per l’assenza del volante e dei pedali

Ebbene sì, la nuova Google Car fa comodamente a meno di pedali e guidatori.

Le Google Car sono le vetture che i laboratori di Mountain View hanno opportunamente modificato installando fotocamere panoramiche sul tetto. Successsivamente sono state sguinzagliate in giro per il mondo a raccogliere foto per Google Maps e Google Street View. 

I sistemi per la guida automatica e autonoma consentono alla vettura di comprendere lo spazio circostante e di identificare ostacoli e o i pericoli agendo di conseguenza. 

L’obiettivo di Google sembra essere quello di creare un futuro dove le automobili non saranno più personali ma condivise; dunque qualsiasi utente potrà andare in centro senza preoccuparsi del traffico o del parcheggio, come se fosse su un taxi. 

Google usa un sistema combinato di radar ad alta precisione e fotocamere. “Vedono” il mondo, riconoscono ostacoli e pericoli e agiscono tempestivamente. 

La vettura non correrà oltre i 50 km/h e sarà morbida con parte anteriore in schiuma comprimibile e il parabrezza flessibile per proteggere pedoni da eventuali urti. Ok tutto molto bello, ma la domanda di fondo è: e se qualcuno le “hackerà” prendendone possesso da remoto? Il passeggero ne sarà totalmente in balia

Siamo pronti a dire addio agli ubriachi alla guida o ai distratti da SMS e chiamate che causano incidenti?



1 commento:

  1. il futuro è alle porte !! che idea meravigliosa !

    RispondiElimina